Image
Home Blog Cultura MATRIMONIO D’INVERNO

MATRIMONIO D’INVERNO

a cura di Alfio Mirone

15 Gennaio 2024

MATRIMONIO D’INVERNO

Assistendo a ‘Matrimonio d’inverno’ con Patrizia al mio fianco, abbiamo sperimentato un profondo senso di comunione nelle emozioni. In questo contesto, dove il teatro d’autore brilla nella sua capacità di arricchire l’animo umano, abbiamo trovato un terreno comune nelle nostre reazioni e sentimenti. La delicatezza dello spettacolo, la fusione tra arte culinaria e drammaturgia, hanno toccato entrambi profondamente, rivelando quanto il teatro possa essere un potente catalizzatore di esperienze condivise e di arricchimento interiore.

Matrimonio d’Inverno al Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi

Teatro degli Instabili di Assisi

MATRIMONIO D’INVERNO al Teatro degli Instabili di Assisi, si rivela una sinfonia di emozioni culinarie e teatrali, un connubio unico tra l’arte scenica e le tradizioni gastronomiche contadine. Sotto la regia di Stefano Pasquini e Paola Berselli, questa rappresentazione non è solo un atto teatrale, ma un viaggio attraverso il tempo e la cultura della cucina rurale, trasportando gli spettatori in una dimensione dove il teatro e la cucina si fondono in un’esperienza multisensoriale.

L’opera, nata da un diario di Stefano e Paola, celebra la loro vita in campagna e il loro amore per il teatro e la cucina. L’intimità dello spettacolo trasuda dalla scena, con un’atmosfera delicata e sincera che rispecchia due decenni di esperienze condivise. I protagonisti aprono simbolicamente le porte della loro cucina al pubblico, invitandolo a un viaggio culinario che ripercorre il menu del loro matrimonio invernale.

Le tre ore di spettacolo si susseguono tra aneddoti personali e momenti di pura poesia, con Stefano impegnato nella preparazione di piatti tradizionali e Paola che impreziosisce l’atmosfera con parole toccanti. Il primo atto culmina efficacemente con l’unione delle loro voci all’unisono, suggerendo un climax emotivo e artistico nello spettacolo. Questo non solo evoca l’intreccio tra cucina e teatro, ma anche la fusione di due esperienze personali in un’espressione artistica congiunta.

I tortellini fatti in casa, il bollito, le patate e lo zuccotto di zuppa inglese non sono solo cibo, ma simboli di una cultura e di un legame profondo con la terra.

Compagnia Teatro delle Ariette

Il Teatro delle Ariette, con la sua fusione di arte e vita contadina, si afferma come un luogo di incontro e condivisione, dove le stagioni della natura e della vita si intrecciano in storie universali. Il loro amore per la terra, il loro impegno e la loro autenticità conquistano il cuore del pubblico, rendendo “Matrimonio d’inverno” un’esperienza indimenticabile.

L’opera, quindi, va oltre il semplice atto teatrale: è un’esplorazione dei sensi, un invito a gustare, assaporare e immergersi in un mondo dove l’arte scenica e la cucina contadina si fondono in un’espressione pura di vita e amore. “Matrimonio d’inverno” è un esempio luminoso di come il teatro possa trascendere i suoi confini tradizionali, diventando un medium potente per esplorare e celebrare la cultura e le tradizioni di un popolo.













Altri articoli della categoria Cultura

Tsundoku di Livia Gualtieri

Tsundoku

a cura di Livia Gualtieri

Tsundoku Tsundoku Chi scrive, solitamente, ama anche leggere Chi scrive, solitamente, ama anche leggere. Lettura e scrittura sono intimamente interconnesse. ...
un viaggio dall'ingegneria al mondo del vino_

Il potere delle passioni

a cura di Alessia Mirone e Benedetta Bottura

Il potere delle passioni Il potere delle passioni Un viaggio dall’ingegneria al mondo del vino In questo articolo, esploriamo il ...
gianni di Caroline Baglioni

Gianni

a cura di Alfio Mirone

Gianni Gianni di Caroline Baglioni e Michelangelo Bellani Prima di svelarvi l’essenza di Gianni, un’opera che ha toccato profondamente la ...